SABA FREIBURG
Vollautomatic 14 Stereo
Saba è l'acronimo di Schwarzwälder-Apparate-Bau-Anstalt che significa Istituto Ingegneristico di apparati tecnologici della Foresta Nera.
L'azienda viene fondata nel lontano 1835 da Joseph Benedikt con il nome di Jockele - Uhren, ma solo nel 1923 comincia la produzione di componenti per apparecchi radio e l'azienda prende il nome SABA.
Alla fine degli anni 20 SABA spopola con il celebre S35 e negli anni successivi il marchio diventa il secondo produttore tedesco dopo Telefunken.
Durante la guerra SABA produce ovviamente apparecchiature militari e nel 45 l'azienda viene completamente distrutta in un bombardamento.
Nel 47 ricomincia la produzione di radio e SABA si distingue immediatamente per la produzione di avanguardia e di altissimo livello.
 
Inizia anche le produzione di televisori (il primo TV a colori PAL è un SABA), elettrodomestici ed apparecchiature mediche.
Molti italiani lavorarono alla SABA.
Diventano famosi gli altoparlanti Greencone in Alnico per le loro caratteristiche di linearità, tenuta in potenza, impedenza costante che verranno usati in tutti gli apparecchi HI-FI dell'epoca anche da molti altri costruttori.
Diventano anche famosi gli apparecchi radio con sintonia motorizzata e SABA diventa il marchio di riferimento tedesco, sinonimo di qualità, affidabilità e precisione maniacale.
Negli anni 70 comincia il declino. Per le riviste specializzate dell'epoca avere un apparecchio che non fosse giapponese negli anni 70 significava non avere HI-FI. Negli anni 80 la Thomson rileva la SABA.
Negli anni 90 dietrofront, avere una apparecchio giapponese anni 70
significava non avere HI-FI, si scopre che lavoravano con controreazione del 96% e che un apparecchio con estensione di 0,001 db da 1 a 100 KHz non suona necessariamente bene.
Ci fidiamo poco delle nostre orecchie e troppo di quello che dicono gli altri, non necessariamente in buona fede.

2007, per insolvenza la SABA sparisce dalla joint venture TCL (Cinese) e
Thomson (Francese) e cessa di esistere.

Iniziai la descrizione della Saba Freiburg 100 con questa frase: Il destino dei grandi è quello di superare se stessi.
E la storia continua, la Saba Freiburg 14 è l'evoluzione delle Freiburg 100, 125, 11 e 12.
La Freiburg 14 è quasi la massima evoluzione del modello.
Sarà seguita solo dalla Freiburg 18 da cui differiesce tecnicamente perchè ha due tweeter tondi al posto del tweeter ellittico ed esteticamente per la sostituzione della tela con una serie di sottili righe di legno (soluzione estetica che non piace a tutti).

La Saba, come tradizione dei prodotti tedeschi, continuerà ad usare il nome Freiburg sui suoi modelli top, ma questi non avranno più niente a che fare con questo mostro sacro della produzione teutonica.

Sottolineo infine che stiamo analizzando il modello di punta del più prestigioso marchio tedesco nell'epoca del massimo fulgore della tecnologia e della produzione teutonica.
Solo la Siemens P48 può competere in prestigio ed in grandeur con questo apparecchio ma non è stereofonica, nè ha la sintonia automatica.

Come ho già scritto l'impatto visivo iniziale è scioccante ed entusiasmante. L'apparecchio è enorme, e non fa nulla per nascondere la sua imponenza, anzi la ostenta spavaldamente. Non tollera essere considerata come le altre. Vuole incutere rispetto, e ci riesce.

L'impatto acustico è perfino più forte, ma vediamo prima una breve descrizione di una delle peculiarità di questo apparecchio, il sistema di altoparlanti.

Il corpo altoparlanti è composto da due woofer da 250 mm, da due larga banda da 200 mm e da un tweeter ellittico.

La superfici radiante del gruppo altoparlanti è equivalente a quello di una Klipschorn (nelle foto), compreso il medio alto.
Niente male per un "apparecchio radio".

Tutti gli altoparlanti sono gli stupendi Greencone, ancora oggi usati su interessanti e molto apprezzate casse Hi-End. Questo apparecchio ha più altoparlanti, e di miglior qualità, di buona parte degli impianti HI-FI costruiti successivamente.

I greencones sono molto veloci rispetto agli altoparlanti della loro epoca, per questo si avvicinano ad un suono più moderno ed estremamente pulito. Inoltre il particolare trattamento del cono ne garantisce la bassa sensibilità all'umidità, per cui sono arrivati spesso in ottime condizioni ai giorni nostri.

Risposta in aria libera di uno dei mid/woofer da 20 cm usato in questo apparecchio.

Fonte: www.troelsgravesen.dk

 

Fonte: www.stereo.net.au

Vista la loro elevata efficienza questi altoparlanti sono anche indicati per amplificatori a valvole di limitata potenza.
I bassi sono veramente poderosi grazie ai due woofer da 240 mm. I medi puliti grazie ai due largabanda da 200 mm e gli acuti cristallini grazie al tweeter ellittico anteriore completano le qualità acustiche di questa macchina.

E' preferibile nell'ascolto del parlato lasciare commutato l'apparecchio in posizione "Sprache" per avere una voce maschile non troppo cavernosa.

Altra caratteristica esclusiva è la sintonia automatica.
Premendo uno dei tasti posti sotto la tastiera principale si vede l'ago muoversi da solo fino ad arrivare alla stazione successiva nella direzione del tasto premuto, destro o sinistro.

La manopola del volume è un po dura perchè deve trascinare in motorino a cui è collegato il potenziometro. Questo apparecchio infatti era dotato di telecomando, a filo, da cui si poteva regolare il volume premendo su due appositi tasti che facevano appunto ruotare un motorino.

Altri particolari verranno analizzati di seguito.
A scopo di divulgazione tecnica su questa pagina ho illustrato la procedura di taratura dello stadio FM di questo apparecchio.

La Freiburg è in grado di sonorizzare un ambiente di dimensioni medio-grandi senza alcuna difficoltà.
Questa regina delle regine era riservata ad un pubblico decisamente benestante e lo è ancora oggi, dato l'elevato costo d'acquisto iniziale ed il grande numero di ore e di componenti necessario al suo restauro.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI
Anno di produzione 1963-64

Frequenza intermedia 468/10700 kHz

Nr circuiti accordati 10 AM - 13 FM

AM Onde medie, Lunghe, corte
FM UKW

5 Altoparlanti Greencone:
2 woofer in Alnico da 250 mm
2 mid con magnete in Alnico
da 200 mm
1 tweeter ellittico

Dimensioni: 700 x 455 x 310 mm

Peso netto 24,3 kg

Valvole 14:
EC92 EC92 ECH81 EF89 EM87 EBF89 EF86 EF86 ECC83 ELL80 ELL80 EM84 EABC80 ECL80

Antenna rotante in ferrite

Sintonia automatica motorizzata
Telecomando opzionale
Decoder FM stereo

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Il sistema di controllo dei toni è molto efficiente. Sopra le manopole dei controlli di tono troviamo una finestra che si illumina progressivamente indicando l'enfasi data alla banda su cui agiscono.

BANDBREITE SCHALTBAR

Il sistema di correzione della risposta in frequenza è composto da due tasti, MUSIK e SPRACHE che inseriscono due curve di equalizzazione predefinite che permettono rispettivamente di ascoltare musica enfatizzando i toni bassi ed alti la estendendo banda passante all'intera gamma auditiva o enfatizzando i toni medi consentendo un ascolto più intelleggibile di trasmissioni prevalentemente parlate.
Selezionando una o l'altra curva caratteristica si accende una luce che indica la scelta effettuata.

Entrambi gli occhi magici sono nuovi, sia quello che indica la sintonia sia quello che indica la ricezione di una stazione stereo

ORIENTAMENTO ANTENNA

Antenna in ferrite rotante con finestra illuminata che ne indica la posizione.

L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande coassiale alla manopola del volume.
All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna in ferrite orientabile per la ricezione AM.
La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.
Usando un'antenna esterna la sensibilità aumenta ancora.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella di ciascuna delle due bande FM.
La manopola della sintonia è una sola ma un selettore commuta su sistemi di cavi e pulegge separati a seconda della banda.
Notare l'accuratezza e la complessità del gruppo FM motorizzato.

SINTONIA AUTOMATICA MOTORIZZATA

Il sistema di sintonia è un vero gioiello. Si tratta di un motore con avvolgimenti alimentati in maniera sfasata da alcuni condensatori per modificarne il senso di rotazione a seconda se la ricerca avviene in un senso o nell'altro. La centratura della sintonia viene attuata prelevando parte del segnale dal circuito del CAC ed usandolo per controllare un tubo che viene fatto funzionare da relè. La taratura è piuttosto complessa come anticipato e non può essere fatta senza i manuali originali SABA. Di seguito un particolare del motore e la sezione di schema preposta al controllo dell'automatismo.

CONTROLLO DI VOLUME

Altro particolare interessante è il controllo di volume.
La manopola non comanda direttamente il potenziometro di volume, non è fissata direttamente sul perno di comando.

Il controllo è ottenuto tramite un rinvio snodato, questo permette l'inserimento di una motorizzazione per il telecomando ed un lieve effetto frizione che aumenta la resistenza al movimento della manopola.

TELECOMANDO

Altro particolare quasi esclusivo, è possible inserire la spina che si vede nella foto nell'apposita presa posteriore e comandare il volume e la sintonia da lontano con l'apposito telecomando.

Immagini di repertorio

TASTIERA ILLUMINATA

Altro preziosismo stupefacente, tutti i tasti di selezione di gamma sono illuminati.

Naturalmente si illumina di volta in volta solo il tasto relativo alla gamma selezionata.

Le lampadine sottostanti non sono standard e sono molto difficili da trovare.

Qui è stata selezionato l'ascolto dall'ingresso Fono

Qui è stata selezionata la banda delle
Onde Lunghe
Qui è stata selezionata la banda delle
Onde Medie
Qui è stata selezionata la banda delle
Onde Corte
Qui è stata selezionata la banda FM

COMMUTATORE MONO/STEREO

Naturalmente anche la commutazione Mono/Stereo ha i suoi indicatori illuminati sulla scala parlante, ci mancherebbe!

Un'osservazione, di solito importante:
l'ascolto in posizione Stereo è possibile quando si ascolta da lettore CD, o IPOD, o comunque da ingresso Fono ma, a differenza di tutti i modelli precedenti, su questo modello è presente il decoder stereo, per cui si sente veramente in stereofonia anche ascoltando in FM.

L'occhio magico di destra è usato come indicatore dell'intensità di modulazione delle stazioni ricevute in stereofonia.

Nella foto in alto la ricezione di una stazione stereo.

COMANDI

La prima finestrella che si vede a sinistra indica l'inserimento e la posizione dell'antenna rotante interna in ferrite.
Quindi da sinistra si trova il comando del volume (con loudness incorporato) ed assialmente a questo il comando di rotazione dell'antenna in ferrite.
Sopra il controllo di volume si trova l'occhio magico che indica la perfetta sintonizzazione di ciascuna stazione.
Sotto vediamo l'indicatore Mono/Stereo.
Sotto ancora la manopola del controllo dei toni bassi.
La scala AM per le Onde Corte, Medie, Lunghe ed FM.
Sotto da sinistra troviamo nell'ordine i tasti Musik/Sprache, Stereo/Mono, Ingresso AUX, i tasti per sintonizzarsi sulle bande per sintonizzarsi sulle Onde Lunghe, Medie, Corte, FM, il tasto di inserimento del sistema di Sintonia Motorizzata - Automatik ed infine il pulsante di Accensione.
A fianco vediamo la manopola del controllo dei toni acuti.
L'indicatore dell'equalizzazione Musik/Sprache.
Ancora a destra la manopola della sintonia, il cui movimento è molto piacevole essendo supportata da un grosso volano.
A destra l'indicatore del funzionamento della Sintonia Automatica.
Sopra vediamo l'indicatore della modulazione stereo.
Sotto troviamo i due tasti per il funzionamento della Sintonia Automatica. Ciascun tasto aziona il meccanismo di sintonia automatica in una direzione o nell'altra. Tenendo premuto uno dei due tasti il motore aziona l'indicatore della sintonia in maniera continua, per lo spostamento veloce.

ALTOPARLANTI

Gli altoparlanti sono un'altro punto eccezionale di questo apparecchio.
Si tratta dei famosi Greencone con magnete in Alnico.

I suoi largabanda laterali contribuisco ad una efficace riproduzione dei toni medi e contribuiscono a creare una sensazione di tridimensionalità.

Vennero fatte molte ricerche sull'argomento prima dell'avvento della stereofonia e della quadrifonia.

Il suono è impressionante.

LATO POSTERIORE


Uscita per altoparlanti esterni. Presa per registratore (tonbandgerat). Ingresso giradischi (tonabnehmer)
Ingresso per telecomando.
Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

Ed infine la consueta notturna finale ...

Home page

CONTACTS

ITALIA & Technical, Info
Email: Giovanni - Cell: +39.331.6016062

INTERNATIONAL
Business public relations Asia - Australia - Email: Giuliana
Business public relations Europe - America - Email: Lisa - Ph +1 937 825 0433 Ohio - USA


- SH399 - Radio a valvole - Tube radios - Vacuum tubes - Röhrenradios - HH384 -