SIEMENS Schatulle M57

Prodotta dal 1955 al 1957 la Siemens Schatulle M57 fu uno dei modelli più indovinati dell'intera serie Schatulle.
Non venne venduta in un numero impressionante di esemplari coma le più piccola ed economica H42 e non aveva le abnormi dimensioni e l'impatto sonoro da cinema della P48, ma era certamente il modello più equilibrato da tutti i punti di vista.
Vediamo perchè definisco questa macchina la più equilibrata tra le Schatulle:

- Lo stadio di potenza è identico a quello della enorme P48, un paio di EL84 in Push-Pull, un sofisticato sistema di controreazione, controllo fisiologico del volume, controlli separati di alti e bassi.

- Gli altoparlanti sono quattro, ma a differenza della P48 dove veniva previlegiata la potenza bruta, la M57 è dotata di due larga banda bicono e due tweeter dotati di guida acustica, a tutto vantaggio della raffinatezza e della linearità di riproduzione
- Le dimensioni sono una via di mezzo tra la H42 e la P48 rendendo la M57 facilmente collocabile in ambiente ma lasciandola dotata di una maestosità veramente poco comune, soprattutto quando le finestre frontali vengono aperte.
Inoltre il rapporto tra lunghezza ed altezza rende la linea di questo apparecchio estremamente piacevole, nonostante le ragguardevoli dimensioni.
- A differenza degli altri modelli l'apparecchio può essere acceso/spento e può essere regolato il volume anche ad antine frontali chiuse.

Nessuno degli altri modelli di Schatulle ha tutte queste caratteristiche contemporaneamente, ecco il motivo del particolare interesse che riserva la M57 allinterno dei modelli Schatulle, che rappresentano poi il top della produzione della Siemens.

Il suono è estremamente corposo, questa radio va ascoltata ad alto volume in una sala spaziosa. In queste condizioni l'ascolto è estremamente coinvolgente, anzi entusiasmante.
La stabilità di sintonia è elevatissima. Riaccendendo l'apparecchio a distanza di giorni l'ultima stazione rimane perfettamente centrata.

La meccanica è "semplice" e molto robusta, la parte elettronica è abbastanza complessa, ma totalmente restaurata ovviamente.
Ulteriori caratteristiche verranno descritte in maniera puntuale nel seguito della pagina.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Anno: 1955 / 1956

Nr circuiti accordati:
8 Circuiti AM
12 Circuiti FM

Gamme d'onda:
Onde medie (OM)
Onde lunghe (OL)
Onde corte (OC)
FM

Tensioni di funzionamento (CA)
110; 125; 160; 220 Volt

Altoparlanti:
1 Woofer a larga banda
2 Mid-Tweeter

Dimensioni (LHP) : 640 x 405 x 275 mm

Peso netto 14,5 kg

Valvole 7:
ECC85, ECH81, EF89, EF89, EABC80, EL84, EM80

ORIENTAMENTO ANTENNA

Antenna in ferrite rotante con finestrella che ne indica la posizione.
L'antenna in ferrite si ruota con la manopola grande dietro alla manopola del volume,

All'interno del mobile è presente un dipolo per la ricezione FM ed una antenna in ferrite orientabile per la ricezione AM.
La sensibilità in ricezione con le antenne interne è molto buona.
Usando un'antenna esterna la sensibilità è ulteriormente incrementata.

CONTROLLO TONI CON INDICAZIONE DEL LIVELLO

Sopra ciascuna manopola dei controlli di tono troviamo un pentagramma con una scala di note che vengono progressivamente nascoste indicando l'enfasi data alla banda su cui agiscono.

CONTROLLO SINTONIA SEPARATI TRA AM E FM

Il sistema di sintonia è un'altro gioiello.
L'apparecchio è dotato di meccanismi di sintonia separati per le bande AM e per quella FM.
Le manopole della sintonia sono assiali, una comanda la sintonia delle bande AM, l'altra quella della banda FM.

La manopola esterna alle antine ha una doppia funzione:

- interruttore di accensione/spegnimento - premendola
- controllo del volume - ruotandola

In questo modo non è mai necessario aprire le antine per controllare l'apparecchio.
La manopola esterna si illumina di rosso quando la radio viene accesa..

La tela di rivestimento delle antine deve essere acusticamente più trasparente possibile.
Per questo è una tela robusta ma forata e lascia quindi passare la luce.
Chiudendo le antine, con la radio accesa si avrebbe il bruttissimo effetto di vendere le luci retrostanti piuttosto visibili.
In Siemens hanno risolto in questo modo:
- chiudendo l'antina di sinistra viene spento l'occhio magico
- chiudendo l'antina di destra viene spenta l'illuminazione della scala parlante

L'apparecchio è dotato di commutatore di equalizzazione a due posizioni:
- Musik - L'intero spettro sonoro viene riprodotto
- Sprache - Viene riprodotta solo la parte centrale dello spettro
Nella scala l'apposito indicatore si illumina quando il commutatore è in posizione Sprache



L'occhio magico è nuovo.

COMANDI

I comandi sono disposti in modo inconsueto.
A sinistra si trova il comando di rotazione dell'antenna in ferrite.
Proseguendo verso destra troviamo l'occhio magico che indica la perfetta sintonizzazione di ciascuna stazione.
Sotto l'cchio magico si vede l'indicatore dell'qualizzazione predefinita Sprache/Musik sopra illustrata.
Troviamo poi la scala AM per le Onde Corte, Medie e Lunghe ed evidenziata in un'altro colore troviamo la scala FM.
Vi è infine la manopola della sintonia, il cui movimento è molto piacevole essendo supportata da due grossi volani.
Sotto troviamo la manopola del controllo dei bassi
Poi nell'ordine i tasti di commutazione Sprache/Musik, Giradischi, Onde Lunghe, Onde Corte, Onde Medie, Antenna in Ferrite, OM Banda Stretta, FM.
Infine sulla destra la manopola del controllo degli acuti.

Il controllo del volume (con loudness incorporato) si effettua agendo sulla rotella illuminata esterna alle antine.
Premendo verso il basso tale rotella invece si effettua l'accensione e lo spegnimento dell'apparecchio.

ALTOPARLANTI


Gli altoparlanti sono quattro.

Due bicono da 21 cm molto efficienti e conosciuti dagli appassionati che utilizzano questi altoparlanti per farne dei diffusori.

La radio è dotata di 2 Tweeter a cono montati su lente acustica utilizzata per creare un piacevole effetto ambienza ed una diffusione quanto più possibile estesa anche ai lati.

LATO POSTERIORE

Uscita per altoparlanti esterni.

Ingresso giradischi
(tonabnehmer)

Ingresso Registratore
(tonband)

Ingressi antenna AM ed FM e presa di terra.

RESTAURO

Come eravamo
Lo chassis parzialmente pulito.
Si riconosce la parte su cui è già stato eseguito l'intervento di pulizia?
La sezione elettronica prima del restauro
L'estrema complessità della parte elettronica
 
 
 
La sostituzione dello zoccolo
I condensatori vengono tutti sostituiti.
Il motivo è che sono in qualsiasi caso alterati, anche se non ancora in dispersione.
Un esempio:
nella foto il condensatore ha una capacità di targa di 500 pF ed una capacità reale di 1411 pF
Alcuni dei componenti sostituiti
Restauro completato

Verifiche delle polarizzazioni

Il ponte raddrizzatore è in perdita
Ecco come va ripristinato
Poi bisogna riallineare le tensioni di polarizzazione
Ora può funzionare
Test sonori
Il ponte raddrizzatore, esternamente originale
La fase di taratura
Il collaudo di tutte le valvole
Ora è pienamente funzionante
La tela dopo la pulizia a secco
Il bellissimo corpo altoparlanti
Il mobile appena consegnatomi dopo il restauro

La piacevole consueta notturna


Home page

CONTATTI

ITALIA & Technical, Info
Email: Giovanni - Cell: +39.331.6016062

INTERNATIONAL
Business public relations Asia - Australia - Email: Giuliana
Business public relations Europe - America - Email: Lisa - Ph +1 937 825 0433 Ohio - USA